ALLORO

disponibilità (fresco, mazzetti,  tutto l’anno)  (secco, mazzetti, tutto l’anno)   
Generalità
(Laurus nobilis) è probabilmente originaria dell’Asia Minore; diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo e in ogni regione d’Italia, dal piano fino agli 800 metri. L’alloro è una pianta molto diffusa, soprattutto nei paesi a clima temperato sia in pianura che in collina e cresce spontaneo nelle macchie e nei boschi ed è molto utilizzato nei giardini e nei parchi come pianta ornamentale oltre che apprezzato per la sua fragranza aromatica.
Curiosità
Oggi l’alloro viene usato normalmente nella cucina di tutto il mondo per il suo aroma. La particolarità è che le sue foglie non perdono l’aroma dopo la cottura. In Emilia Romagna (Italia) dalle sue bacche si ottiene un delizioso liquore chiamato Laurino.
Proprietà terapeutiche
L’alloro è una pianta ricca di oli essenziali sia nelle foglie (dall’1 al 3%) che nelle bacche (dall’1 al 10%) quali: geraniolo, cineolo, eugenolo, terpineolo, fellandrene, eucaliptolo, pinene. Vengono riconosciute alla pianta di alloro numerose capacità terapeutiche grazie ai suoi oli essenziali: cura i reumatismi e gli strappi muscolari, ha capacità rilassanti, attenua la sudorazione, ha proprietà espettoranti e digestive.  Le foglie di alloro hanno proprietà antipiretiche. L’infuso di foglie di alloro aiuta la digestione soprattutto per chi ha problemi di fermentazione, aiuta nei  casi di inappetenza e combatte i dolori dello stomaco.  Il decotto si usa per il raffreddore e i reumatismi.  Per i reumatismi, le distorsioni e le slogature si usano anche le frizioni con gli oli essenziali. Qualche goccia di olio di alloro ed una manciata di foglie nell’acqua consente di ottenere un bagno profumato e rivitalizzante.
Uso in cucina
L’alloro rientra tra le ricette di tutto il mondo per insaporire piatti di carne, pesce o verdure. In Italia, è usato principalmente per maiale e selvaggina, ma numerose sono le ricette che richiedono una foglia di alloro anche con altri alimenti. Per le sue proprietà digestive, l’alloro è usato anche per bevande benefiche, tra cui il cosiddetto “canarino”, un bicchiere di acqua caldissima con una foglia di alloro e una scorza di limone per alleviare il mal di pancia, anche nei bambini. Le foglie di alloro possono essere anche essiccate: dopo un anno vanno gettate, in quanto perdono il loro aroma.

N.B. Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.