MELISSA

disponibilità (fresca, mazzetti, maggio – ottobre)  (secca, mazzetti, tutto l’anno)   
Generalità
(Melissa Officinalis ) La Melissa appartiene alla famiglia delle Labiatae ed è una pianta molto diffusa anche se non è spontanea in Europa. Quelle che si ritrovano in ambiente spontaneo sono tutte “sfuggite” alle coltivazioni. Tutta la pianta emana un gradevole aroma di limone.
Curiosità
La melissa è anche conosciuta come cedronella, erba limona o erba cedrata. Nel X secolo gli Arabi la utilizzavano come cordiale e contro la malinconia.  La melissa,  ritenuta dai Greci sacra ad Artemide, è sempre stata usata come pianta medicinale e il famoso medico Paracelso le attribuiva il potere di far rivivere anche il malato più grave.
Proprietà terapeutiche
La melissa contiene olio essenziale formato da citronella, citrale, linalolo e geraniolo. Contiene inoltre tannino, resina, acido succinico, mucillaggine e amido. Le sue proprietà sono: antispasmodica, carminativa, stomachica, emmenagoga, tonica.  L’infuso di Melissa viene utilizzato nei casi di nervosismo, eccitazione nervosa, vertigini, digestioni difficili e per stimolare l’appetito.  L’infuso aggiunto all’acqua del bagno o usato come tonico per la pelle è un ottimo stimolante e detergente.
Uso in cucina
Le foglie, dal caratteristico profumo di limone, vengono impiegate per aromatizzare frittate, insalate, pesce, marmellate, macedonie di frutta. Molto impiegata per la preparazione di liquori, la melissa è un ottimo accostamento per molte altre erbe aromatiche: perfetta con diverse varietà di menta, si sposa molto bene anche con il coriandolo fresco, di cui può mitigare l’aroma troppo intenso.

N.B. Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.