MENTA GLACIALE

disponibilità (fresca, mazzetti, maggio – ottobre)  (secca, mazzetti, tutto l’anno)             
Generalità
(Mentha Rotundifolia) La Menta Glaciale o Rotundifolia è un’erbacea perenne stolonifera della famiglia delle  Labiate. Si sviluppa in forma cespugliosa e può raggiungere da 20 a 80 cm di altezza. Cresce in tutta Europa. Il genere Mentha appartiene alla famiglia delle Lamiaceae e comprende piante originarie dell’Europa, la cui coltivazione iniziò alla fine del XVIII secolo in Inghilterra e da lì si diffuse negli altri continenti, tanto che l’America è diventata la maggior produttrice di olio di menta a livello mondiale.  E’ un genere polimorfo, cioè l’aspetto varia molto a seconda della specie.
Curiosità
E’ una pianta nota fin dai tempi più antichi: secondo la mitologia greca Menta o Mintha era una ninfa amata da Ade, dio degli Inferi. Persefone, moglie di Ade, per gelosia la trasformò in un’erba, ma le diede l’aroma che le è tipico, per ricompensarla della trasformazione alla quale l’aveva assoggettata.
Proprietà terapeutiche
La menta è ricchissima di un olio essenziale particolare, che è costituito per circa il 50% da mentolo e per il rimanente da numerose altre sostanze, tutte fortemente aromatiche. Non va però dimenticato che, oltre all’olio essenziale, le foglie contengono altri componenti, considerati molto utili per le loro azioni benefiche: dai carotenoidi (che costituiscono la provitamina A) ai flavonoidi (vitamina P), dai tocoferoli (vitamina E) all’azulene (azione decongestionante), ai tannini (azione antisettica e astringente). Ce n’è dunque quanto basta per giustificare la fama di questa erba. Di primaria importanza è indubbiamente l’azione dell’essenza di menta. Non solo questa è ampiamente usata come aromatizzante nei prodotti più disparati (dentifrici, tabacco, liquori, cioccolato, caramelle), ma svolgerebbe anche blande azioni terapeutiche, quali quelle antimicrobiche, antispasmodiche, digestive, stimolanti, anestetiche, antisettiche.
Uso in cucina
La Menta Glaciale è una variante della Piperita, ha foglie tondeggianti e un aroma molto intenso, quasi pungente, che le ha fatto guadagnare il nome. Comunque  andrebbe usata preferibilmente come aromatizzante di liquori, cocktail, caramelle, chewing gum, gelato alla menta, sciroppo di menta e bevande estive ghiacciate, a base di acqua, tè o latte.

N.B. Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.