NEPETA CATARIA – NEPITELLA

disponibilità (fresca, mazzetti, maggio – ottobre)  (secca, mazzetti, tutto l’anno)   
Generalità
(Nepeta  cataria) Originaria dell’Europa mediterranea è conosciuta come erba gattaia,  è un’erbacea perenne di buon valore ornamentale i cui cespi per il profumo deciso che emanano sono molto amati dalle api e dai gatti che solitamente vi si coricano sopra. Questa erbacea è frequente nell’Italia settentrionale.
Curiosità
Verso la fine dell’ 800 si credeva che gli animali che brucavano l'”erba gattaia” assumessero non solo l’ aspetto più vivace ma si muovessero compiaciuti della forza acquisita da questa pianta.
Proprietà terapeutiche
La nepietella possiede proprietà antisettiche, antispasmodiche, digestive, sedative, espettoranti, stomachiche e carminative. Le foglie sono utili anche per contrastare l’insonnia, il nervosismo e lo stress. L’olio essenziale contiene dei principi attivi che attraggono i gatti stimolando il loro sistema nervoso, di solito si sdraiano e rotolano sulla pianta e possono anche masticare le foglie. Inoltre contribuisce ad allontanare topi, mosche, zanzare e scarafaggi e svolge un’azione stimolante per la crescita dei capelli. In cucina si impiega per insaporire, carni, pesce, funghi, insalate e frittate; le foglie vengono utilizzate per la preparazione dell’infuso, che svolge un’azione calmante.
Uso in cucina
Le foglie e i germogli di nepitella sono saporitissimi in insalate, salse, minestre, in aggiunta alle frittate, nei ripieni e nelle salse. La funzione migliore come aromatica la svolge con la cacciagione: toglie il sapore di selvatico e l’untuosità ed esalta la sapidità delle carni.

N.B. Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.