ORIGANO

disponibilità (fresco, mazzetti, maggio – ottobre)  (secco, mazzetti, tutto l’anno)     
Generalità
(Origanum vulgare) L’Origano appartenente al genere Originum, famiglia Lamiaceae, raggruppa piante erbacee, perenni, cespugliose, originarie dei paesi mediterranei. Cresce spontanea nei luoghi assolati e aridi fino a 2000 m s.l.m. ed è coltivata come pianta aromatica e per le sue proprietà terapeutiche.
Curiosità
Il nome deriva dal greco “oros = montagna” e da “gamos = splendore, delizia” vale a dire “gioia della montagna” perchè allo stato spontaneo colora con i suoi fiori i pendii montuosi e collinari sassosi e soleggiati.
Proprietà terapeutiche
I principali costituenti dell’origano responsabili delle loro innumerevoli virtù (gli oli essenziali sono circa il 4%) sono i fenoli,  in particolare: il timolo che è un antisettico, antispasmodico e vermifugo che si usa nella preparazione dei prodotti a base di origano da utilizzare per uso interno ed esterno; l’altro è il carvacloro, un antisettico molto utile Sparso sul cibo aiuta nelle patologie dovute ad una cattiva digestione (meteorismo,  emicrania, ecc).  Bevuto come infuso è un ottimo coadiuvante nei trattamenti per la cellulite. L’infuso mescolato al vino stimola le funzioni digestive, allevia il mal di testa, i dolori intestinali ed aiuta nei casi di raffreddore. I gargarismi aiutano nei casi di infiammazione della gola. In cosmesi l’origano viene usato per fare bagni purificanti, stimolanti e deodoranti immergendo nell’acqua del bagno un sacchetto di tela con una manciata di origano. Ottimo per il torcicollo applicando un mazzetto di fiori di origano (come cataplasma) appena colto e appena riscaldato. Il suo olio essenziale è molto utilizzata nell’aromaterapia  ed in profumeria.
Uso in cucina
Questa pianta aromatica specialmente nei paesi mediterranei è molto nota ed utilizzata come spezia  per aromatizzare numerosissimi piatti: insalate, salse, pizze, carne, pesce e verdure. Negli altri paesi non trova un così largo impiego se non in Messico e in America dove però viene usato l’origano messicano.

N.B. Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.